Alfresco Jconsole

jconsole

È possibile nella versione enterprise effettuare delle modifiche a caldo tramite l'utility jconsole presente nella directory bin del jdk. In questo modo si può non riavviare l'alfresco e vedere subito i cambiamenti. Tutte le modifiche rimangono permanenti però vengono memorizzate nel db e non nei file di configurazione questo porta a due svantaggi:

  1. dispersione delle informazioni di configurazione in due posti, quindi maggiore difficoltà nel comprendere la configurazione
  2. eventuali azzeramenti del db portano a una perdita di configurazione

Le configurazioni sul db sovrascrivono quelle dei file di configurazione, un suggerimento avuto durante il corso suggeriva di riportare la configurazione anche sui file questo si risolve il problema di configurazione ma in caso di cambiamenti ai file si crede che il sistema stia funzionando in una maniera e invece poi usa le info del db. Secondo me conviene usare la jconsole solo in un'istanza di test per andare a cercare la configurazione corretta in meno tempo, successivamente scartare l'istanza.
All'apertura della jconsole chiede dove bisogna connettersi, se l'alfresco è sulla stessa macchina la connessione è molto più semplice visualizza i processi java attivi e permette la connessione.
Mentre se è in remoto bisogna indicare la stringa di connessione e username e password

rmi:///jndi/rmi://<hostname>:50500/alfresco/jmxrmi

Non sono riuscito ad abilitare la jconsole remota nonostante abbia guardato varie guide e smanettato con le password , però sono riuscito ad abilitare X al minimo su una centos server per far visualizzare con ssh -X la jconsole. Istruzioni http://gborgese.wikidot.com/ssh

Maggiori dettagli sono qui http://docs.alfresco.com/4.1/topic/com.alfresco.enterprise.doc/tasks/jmx-access.html?resultof=%22%6a%6d%78%22%20
le credenziali di default sono user name: controlRole password: change_asap nella guida ci sono le indicazioni per cambiare le credenziali.
In localhost non sono necessarie le credenziali.
Tramite la jconsole si possono leggere molte informazioni interessanti come la gestione della memoria , i threads, della java virtual machine ma soprattutto gli mbeans.
Questi mbeans sono oggetti java che espongono proprietà. Navigando sull'alberatura andiamo su
Alfresco —> Configuration ci sono i subsystem possiamo modificare i valori e riavviare solo il sottosistema molto più semplice .
Negli Mbeans ci sono sia gli attributi che possiamo variare che i metodi che possiamo invocare.
Searchindexbackuptrigger il primo campo sono i secondi ci sono le operation e si può lanciare il backup degli indici
SCHEDULE — DEFAULT — MonitoredCronTrigger — Searchindexbackuptrigger

Interessante pagina di approfondimento sulla jconsole http://www.ixxus.com/blog/2011/02/monitor-and-manage-alfresco-via-jmx/

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License